sabato 26 novembre 2016

Book haul | Libraccio, Amazon e Friendz


Cari lettori,
gli ultimi due mesi sono stati pieni di acquisti folli, super affari e grandi tentazioni e così eccomi qui con ben 10 libri da leggere e una motivazione (leggi "scusa") per ognuno, non potevo non prenderli, decisamente no. :)

Ho deciso di acquistare finalmente il mio primo graphic novel, in realtà non è esattamente il primo perché avevo già letto Un polpo alla gola di Zerocalcare, di cui vi avevo parlato qui. Era però in ebook e nonostante mi fosse piaciuto molto mi era sembrato di leggere il suo blog. Ho voluto quindi comprare in cartaceo un graphic novel di cui avevo sentito parlare molto bene per iniziare ufficialmente con questo genere, di cui mi sono già innamorata. Il titolo che ho scelto è Il porto proibito di Stefano Turconi e Teresa Radice, edito da Bao Publishing.
L'ho già riletto due volte da quando l'ho comprato e presto scriverò una recensione. L'ho adorato, mi ha fatto emozionare davvero e non riuscivo a distogliere lo sguardo dai disegni. La storia è pura poesia, un vortice di emozioni che rapisce il lettore e lo trattiene fino all'ultima pagina. Una storia indimenticabile, da leggere assolutamente.
Ho comprato questo libro con un buono Feltrinelli da 10€ ottenuto grazie a Friendz. Se non conoscete ancora quest'app vi consiglio vivamente di darci un'occhiata. Friendz offre la possibilità di accumulare crediti e convertirli poi in buoni da spendere online o in negozio, oltre a Feltrinelli ci sono molti altri shop dove acquistare. Ottenere crediti è davvero facile, basta registrarsi con Facebook e pubblicare foto a tema tramite l'app, ogni campagna ha delle regole da rispettare e un certo numero di crediti. Trovo Friendz un modo davvero carino per coinciliare due mie passioni: la fotografia e la lettura. Divertendosi a scattare foto si ottengono buoni per l'acquisto di ciò che si desidera, io credo che comprerò sempre graphic novel per ammortizzare un po' i costi. I prezzi dei graphic novel sono più alti rispetto a quelli dei romanzi, questo perché giustamente il lavoro grafico che c'è dietro è maggiore, per non parlare dei costi di stampa, soprattutto nei casi di fumetti a colori, ma penso che il rapporto qualità/prezzo sia giusto.



A fine Settembre c'è stata la festa del patrono della mia città e facendo un giro tra le bancarelle mi sono soffermata a guardare quelle con i libri. E così in uno stand che vendeva solo classici latini e greci, impolverati e dalle copertine color crema, ho visto un libro grande, giallo, nuovissimo...Era Il seggio vacante di J.K. Rowling! Probabilmente era lì per sbaglio, altrimenti non mi spiego il prezzo: solo 2,50 €! 
E' il primo libro che prendo della Rowling al di fuori Harry Potter, sono proprio curiosa di scoprire come scrive in altri contesti.
E questo mi ha portato poi ad un altro acquisto. Perché non farsi un'idea completa dell'autrice prendendo altri suoi libri? Ho comprato quindi Il richiamo del cuculo, il primo di una trilogia di gialli che ha scritto sotto il nome di Robert Galbraith. Ho iniziato a leggerlo ma purtroppo penso di abbandonarlo, la storia non mi sta prendendo come mi aspettavo, la narrazione è molto lenta e piatta e non sono stimolata a scoprire il mistero su cui si fonda la trama. Come scrittrice di gialli mi ha deluso, spero che Il seggio vacante sia meglio.


Il vero colpaccio del mese è stata la tetralogia de L'amica geniale di Elena Ferrante a soli 15,30€. Sembra incredibile eppure Amazon ha deciso di farci questo regalo mettendo al prezzo di un solo volume l'intero cofanetto, un risparmio grandissimo che ha fatto impazzire il web e ha tentato parecchi lettori. L'offerta è durata pochissimo e, nonostante fossimo un po' scettici, abbiamo fatto il tutto esaurito in poche ore. Ho avuto il dubbio che fosse tutto vero fino a quando non li ho ricevuti e sì...Era vero! Volumi perfetti in edizione originale, non vedo l'ora di leggerli. Voglio ringraziare  Alice per la segnalazione, è stata la lettrice che ha dato il via a queste spese folli :)


Non poteva mancare inoltre un giretto al Libraccio. Ecco come è andata:
"Entro solo per dare un'occhiata", le ultime parole famose. Guardo tra gli scaffali pieni di libri e mi lascio prendere sempre di più dall'euforia, le braccia colme di libri, il commesso che mi guarda male e il mio portafoglio che mi ricorda che non posso prenderli tutti. Così mi dirigo verso il divanetto, in un angolino più appartato sotto le scale. Mi siedo, ragiono, li guardo e inizio a pensare ai pro e i contro di ognuno, devo scegliere e in fretta prima che il commesso mi prenda per pazza. Cerco le recensioni su Anobii, così la scelta sarà sicuramente più facile. Ovviamente nel piano seminterrato del Libraccio non prende internet, forse lo fanno apposta per indurre le persone a comprare senza farsi influenzare o per indurre gli indecisi a prendere tutto, non si sa mai. Che faccio?! "Ok, basta! Serena, sii decisa!" dico a me stessa. E così ho comprato questi due: Molto forte, incredibilmente vicino di Jonathan Safran Foer e Tre volte noi di Laura Barnett. Li avete letti? Cosa ne pensate? :)


A Dicembre partirà Read Share Repeat, un book club ideato da Valeria di Read Vlog Repeat, una youtuber che seguo e ammiro molto. Ho deciso di partecipare perché penso che sia un'iniziativa davvero bella che offre la possibilità di confrontarsi, scoprire nuovi libri e fare amicizie. Il tema del mese è un classico e, su votazione, è stato scelto un classico natalizio: Canto di Natale di Charles Dickens. Appena ho saputo il titolo mi sono precipitata in libreria a comprarlo, era già un libro che volevo leggere e non vedo l'ora di farlo insieme agli altri. Se volete unirvi a noi potete iscrivervi al gruppo Facebook e seguire il profilo Instagram.


Sono curiosa di sapere cosa ne pensate dei miei acquisti e di scoprire i vostri :)

10 commenti:

  1. Nella scena al libraccio mi sono immedesimata, specie sul fatto che nel seminterrato non prende! Leggi, leggi, che ci devi far sapere che ne pensi di tutti questi begli acquisti u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non sono l'unica che fa queste cose al Libraccio ahahah
      Sì, sì, presto arriveranno un po' di recensioni :)

      Elimina
  2. Ciao, è bellissima la quadrilogia della Ferrante, è una delle mie miglior letture degli ultimi anni, chiunque sia, scrive divinamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello!!! Penso che la inizierò verso Natale :)

      Elimina
  3. Interessante "Il porto proibito". Ho acquistato molte cose dalla bao e sicuramente metto in lista anche questo. Ti ho conosciuto sul mio blog su wordpress tramite la recensione de "Il suono del mondo a memoria" e spero tu lo legga presto. ;)p.s. Uso questa tua piccola recensione sulla graphic novel da inserire sul mio blog. :-)

    RispondiElimina
  4. Noi, ovviamente, non vediamo l'ora di leggere la recensione del Porto! Grazie di avergli dato una chance!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per avermi fatto sognare, la recensione arriverà presto :)

      Elimina
  5. Noi, ovviamente, non vediamo l'ora di leggere la recensione del Porto! Grazie di avergli dato una chance!

    RispondiElimina
  6. Io ho adorato "Il richiamo del cuculo", invece del "Seggio vacante" me ne hanno parlato malissimo, quindi non ci provo neanche! La quadrilogia della Ferrante è davvero un capolavoro! Buona lettura ;)

    RispondiElimina
  7. Quanti bei libri*-*
    A me Il richiamo del cuculo non era dispiaciuto e Il seggio vacante mi è piaciuto davvero tanto, ottimo acquisto!
    Il porto proibito mi ispira, e tanto, ma le graphic novel costano un rene e non mi decido mai a comprarle (con quei soldi potrei prendere almeno due libri, insommaxD). Della Ferrante ho letto solo i primi due libri e mi piacerebbe riprendere e concludere la saga. Sono però molto curiosa di sapere la tua opinione!

    RispondiElimina